Giulio Einaudi editore

Figure di verità

La finzione nel Medioevo occidentale
Copertina del libro Figure di verità di Maria Bettetini
Figure di verità
La finzione nel Medioevo occidentale
indice
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Un originale spaccato della cultura medievale dall'autrice di Breve storia della bugia.

2004
Piccola Biblioteca Einaudi Ns
pp. 158
€ 15,00
ISBN 9788806167462

Il libro

Finzioni come necessarie figure della verità. L’attuale civiltà delle immagini, l’Occidente tutto vive e comunica tramite figure del mondo medievale, costruzioni che accompagnano l’intento di dire e intendere il vero.
Il Medioevo ha riflettuto instancabilmente sulla finzione: ha condannato senza appello l’inganno, ma ha saputo apprezzare creazioni dell’arte e dell’intelligenza che soccorrono i mezzi espressivi dell’uomo. Ha definito «figure di verità» le allegorie, che con le parole costruiscono nuovi mondi; ha amato la pittura, tramite visibile per l’invisibile; ha sfruttato l’intuizione del diritto romano che vuole la persona ficta (finta, fittizia) soggetto di diritti.
La condanna teorica di ogni inganno non ha impedito la pratica di esercizi di finzione che ci riguardano e che hanno una storia. Queste pagine la rintracciano in alcuni snodi teorici, studiati nella pratica della lotta all’iconoclastia, della valutazione morale della poesia, dei limiti dell’interpretazione allegorica (il fuoco dell’inferno è vero o metaforico?), delle elaborazioni del diritto canonico.

Altri libri diStoria medievale