Giulio Einaudi editore

appuntamenti

La matematica è politica

La matematica è politica
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

La matematica è stata il mio apprendistato alla rivoluzione, perché mi ha insegnato a diffidare di verità assolute e autorità indiscutibili. Democrazia e matematica, da un punto di vista politico, si somigliano: come tutti i processi creativi non sopportano di non cambiare mai.

2020
eBook
pp. 112
€ 7,99
ISBN 9788858434512

Il libro

La matematica rivista come prassi politica, e non solo come teoria, è un formidabile esercizio di democrazia: come la democrazia si fonda su un sistema di regole, crea comunità e lavora sulle relazioni. Come la democrazia, la matematica amplia ma non nega. Studiando matematica si capiscono molte cose sulla verità. Per esempio che le verità sono partecipate e pertanto i principî di autorità non esistono; che le verità sono tutte assolute ma tutte transitorie perché dipendono dall’insieme di definizione e dalle condizioni al contorno. Svolgere un problema matematico è un esercizio di democrazia perché chi non accetta l’errore e non si esercita nell’intenzione di capire il mondo non riesce né a cambiarlo né a governarlo. Chiara Valerio tesse in un pamphlet polemico un parallelo tra matematica e democrazia, due aree che non subiscono la dittatura dell’urgenza.

Approfondimento

Chiara Valerio «La matematica è politica»

«Tutti i dissidenti politici del secolo scorso che ce l’hanno fatta erano matematici o fisici. Leggete questo libro, per favore».
Sandro Veronesi
leggi
Altri libri diChiara Valerio
Altri libri diPolitica