Giulio Einaudi editore

L’arte del Quattrocento a Nord delle Alpi

Da Jan Van Eyck ad Albrecht Dürer
L’arte del Quattrocento a Nord delle Alpi
Da Jan Van Eyck ad Albrecht Dürer
indice
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Le arti prodotte a Nord delle Alpi alla fine del Medioevo hanno suscitato fin dall'inizio del XIX secolo l'interesse degli studiosi, che però, condizionati dalle proprie categorie spazio-temporali, le hanno per molto tempo associate al declino del «Tardo Gotico», considerandole alla luce della successiva formazione degli Stati moderni. Questo volume si propone di comprendere l'intera dinamica geografica, interpretata secondo le identità politiche del periodo, all'epoca in cui tali identità erano ancora in gestazione.

2011
Piccola Biblioteca Einaudi Mappe Arte
pp. XXVI - 238
€ 28,00
ISBN 9788806208905
Traduzione di

Il libro

L’autore individua due modelli culturali. Il primo, imposto dal duca di Borgogna, Filippo il Buono, è rappresentato soprattutto da Jan Van Eyck: il suo illusionismo pittorico, che soddisfaceva le aspettative delle persone colte, nutrite della lettura degli antichi, si diffuse rapidamente in tutta Europa. Il secondo, forgiato principalmente alla corte di Massimiliano d’Asburgo, si distingue per lo sviluppo delle arti grafiche (disegno, incisione) e trova il suo emblema in Jheronimus Bosch: le sue invenzioni dimostrano un gusto retorico per la novità e il virtuosismo, e promuovono un fenomeno importantissimo per l’arte occidentale, la rinascita dei generi pittorici.

Altri libri diArte