Giulio Einaudi editore

L’arte astratta

Una storia globale
L’arte astratta
Una storia globale
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Con 248 illustrazioni.

L'arte astratta affonda le sue radici nell'esperienza del mondo reale: questo l'assunto dello storico dell'arte Pepe Karmel in questa innovativa ricostruzione delle origini e dell'intera evoluzione dell'arte astratta.

2021
Grandi Opere
pp. 360
€ 75,00
ISBN 9788806246822
Traduzione di

Il libro

L’arte astratta affonda le sue radici nell’esperienza del mondo reale: questo l’assunto dello storico dell’arte Pepe Karmel in questa innovativa ricostruzione delle origini e dell’intera evoluzione dell’arte astratta. Gli studi tradizionali si sono sempre concentrati sulle mutazioni formali, dove l’astrazione è processo estremo dei vari «ismi», si sono interessati pochissimo delle molteplici connessioni di quest’arte con la realtà, e hanno infine dato rilievo solo all’opera di artisti maschi bianchi, europei o statunitensi. Karmel evita di concentrarsi in modo esclusivo sulle personalità e i movimenti abitualmente associati con l’astrattismo, e dimostra come anche le donne e gli artisti di colore, di ogni parte del mondo, abbiano fatto ricorso a immagini astratte per esprimere le proprie esperienze personali e trovare risposte ai mutamenti sociali, politici e culturali. Pur partendo dal lavoro dei pionieri dell’astrattismo, il libro rinuncia a una convenzionale struttura cronologica, e individua piuttosto cinque categorie tematiche: corpi, paesaggi, cosmologie, architetture, segni e motivi, suddivise a loro volta in sezioni: macchine, fluidi, onde, orbite, decorazioni, finestre, calligrafie… Ogni sezione è composta da un’ampia introduzione che ripercorre la transizione del tema dalla figurazione all’astrazione precisandone il contesto storico, seguita da letture ravvicinate di singole opere, messe a confronto per svelare sorprendenti affinità o significative differenze. Un libro che propone nuovi modi di guardare all’arte astratta, dando forma a un universo piú ampio e meno convenzionale di artisti: da Vasilij Kandinskij e Piet Mondrian a Ibrahim El-Salahi, da Francis Picabia e Paul Klee a Norman Lewis, da Carlos Cruz-Diez a Bridget Riley, da Anni Albers a Sean Scully, da Julie Mehretu a Wu Guanzhong.

Altri libri diArte