Giulio Einaudi editore

I grandi fotografi

I grandi fotografi
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

«Ridurre circa 180 anni di produzione fotografica (si pensi che il solo Cartier-Bresson produsse di piú di mezzo milione di negativi in un'unica vita) a meno di quaranta nomi, significa che le biografie presentate qui appartengono a coloro che sono passati alla posterità. I trentotto artisti rappresentati in queste pagine hanno tutti creato immagini straordinarie servendosi della fotografia. Ma non sono assolutamente i soli grandi fotografi esistenti. Lo scopo di raccontare queste vite è quello di rammentare al lettore alcuni dei piaceri e dei valori della biografia nel suo rapporto con la storia dell'arte: non solo la sua accessibilità e il suo interesse, ma anche il suo ruolo di correttivo alla moda attuale delle cronologie (con la loro natura sedicente fattuale). Spero che questi brevi saggi aiutino a controbilanciare l'idea dominante secondo cui la biografia è antiintellettuale. Anche se l'aforisma classico ars longa, vita brevis continua a essere attuale, ora siamo meno inclini a concepire la vita e l'opera di un artista in opposizione tra loro, e le vediamo entrambe come l'arena in cui si modellano, si forgiano e si creano forme nuove con il loro irresistibile slancio vitale».

2015
Saggi
pp. 304
€ 45,00
ISBN 9788806227500
Traduzione di

Il libro

Le vite dei grandi fotografi sono altrettanto affascinanti e ricche di implicazioni quanto le immagini che essi ci hanno lasciato, molti delle quali fanno ormai parte del nostro paesaggio culturale. Eppure, delle storie che stanno dietro l’obiettivo – fatte di difficoltà economiche, di tragedie personali, di successi e di sconfitte – spesso sappiamo ben poco. Questo libro racconta con bruciante rapidità e in modo coinvolgente le esperienze di vita di trentotto fra le figure piú importanti e influenti dell’intera storia della fotografia, da Ansel Adams a Madame Yevonde. Esaminando la biografia e il percorso formativo di questi artisti, dai risvolti singolari e complessi, nonché il crogiolo sociale, culturale e politico in cui tali visioni del mondo hanno preso forma, Juliet Hacking getta una nuova luce sulla loro opera. Questo originale saggio non fornisce soltanto una maggiore e piú sfumata comprensione di ogni personalità, ma guida sottotraccia il lettore attraverso le innovazioni, i movimenti e gli sviluppi dell’intera storia della fotografia.

***

Ansel Adams, Manuel Álvarez Bravo, Diane Arbus, Eugène Atget, Richard Avedon, Margaret Bourke-White, Bill Brandt, Brassaï, Claude Cahun, Julia Margaret Cameron, Robert Capa, Henri Cartier-Bresson, Roy DeCarava, Charles Lutwidge Dodgson, Robert Doisneau, Peter Henry Emerson, Walker Evans, Roger Fenton, Lady Clementina Hawarden, Hannah Höch, André Kertész, Gustave Le Gray, Man Ray, Robert Mapplethorpe, László Moholy-Nagy, Eadweard Muybridge, Nadar, Norman Parkinson, Irving Penn, Albert Renger-Patzsch, Aleksandr Rodcenko, August Sander, Edward Steichen, Alfred Stieglitz, Paul Strand, Shomei Tomatsu, Edward Weston, Madame Yevonde.

Altri libri diArte