Giulio Einaudi editore

La Grande accelerazione

Una storia ambientale dell'Antropocene dopo il 1945
La Grande accelerazione
Una storia ambientale dell'Antropocene dopo il 1945
estratto
indice
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

All'indomani della Seconda guerra mondiale, l'Antropocene è entrato in una nuova era, in cui l'umanità condiziona sempre più massicciamente l'ecologia globale: il periodo più anomalo nella storia della relazione dell'uomo con la biosfera.

2018
Piccola Biblioteca Einaudi Ns
pp. 270
€ 22,00
ISBN 9788806226817

Il libro

La Terra è da poco entrata in una nuova era, in cui l'uomo condiziona sempre piú massicciamente l'ecologia globale: il periodo piú anomalo nella storia della nostra relazione con la biosfera. Dalla metà del XX secolo, il ritmo accelerato dell'uso di energia, le emissioni di gas serra e la crescita della popolazione hanno spinto il pianeta dentro un gigantesco esperimento incontrollato. I numeri sono impressionanti: piú di tre quarti dell'emissione di anidride carbonica nell'atmosfera ha avuto luogo dal 1945 a oggi; nello stesso periodo il numero di veicoli a motore è cresciuto da 40 a 800 milioni, la popolazione del pianeta è triplicata e gli abitanti delle città sono passati da 700 milioni a 3,5 miliardi. Un gigantesco terremoto ecologico, del quale La Grande accelerazione spiega cause e conseguenze, evidenziando il ruolo dei sistemi energetici, nonché gli andamenti dei cambiamenti climatici, ambientali e urbani. Finora, gli uomini non hanno mai gestito i cicli biogeochimici del pianeta. Ma se provassimo a controllare questi sistemi attraverso la geoingegneria, inaugureremmo un'altra fase dell'Antropocene. Quali che ne siano gli esiti.
Altri libri diStoria moderna