Giulio Einaudi editore

Gli uomini di Mussolini

Prefetti, questori e criminali di guerra dal fascismo alla Repubblica italiana
Gli uomini di Mussolini
Prefetti, questori e criminali di guerra dal fascismo alla Repubblica italiana
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

La storia dell'impunità e della reintegrazione nella vita pubblica dell'Italia repubblicana di molti tra i piú noti accusati di crimini di guerra.

2018
ET Storia
pp. 392
€ 13,50
ISBN 9788806239046

Il libro

Al termine della Seconda guerra mondiale molti tra i piú alti vertici dell'esercito o degli apparati di forza del fascismo furono accusati di omicidi e torture, ma nessuno venne mai processato o epurato. Nessuno fu mai estradato all'estero o giudicato da un tribunale internazionale. Diversi di loro furono invece coscientemente reintegrati nei loro posti di responsabilità, dando corpo a quella «continuità dello Stato» che rappresentò una pesante ipoteca sull'Italia repubblicana. Attraverso l'analisi di una gran mole di documenti, Conti ricostruisce le vicende personali e i profili militari di alcuni dei principali funzionari del regime di Mussolini e illumina uno dei passaggi piú appassionanti e controversi della nostra storia.

«Un libro importante che svela verità sommerse e fa capire le meccaniche di tanti misteri del passato prossimo, da piazza Fontana al delitto Moro all'assassinio del generale dalla Chiesa».
Corrado Stajano

Altri libri diStoria moderna