Giulio Einaudi editore

Genesi della tarda antichità

Copertina del libro Genesi della tarda antichità di Peter Brown
Genesi della tarda antichità
indice
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Fare del passaggio dalla religione pagana a quella cristiana il nodo essenziale per comprendere la trasformazione del mondo tardoantico, da Marco Aurelio a Costantino, tralasciando le consuete speculazioni di storia politica e sociale: è questa la scommessa brillantemente lanciata da Peter Brown nel suo saggio, un testo esemplare di metodologia storica.

2001
Piccola Biblioteca Einaudi Ns
pp. XXIV - 136
€ 17,00
ISBN 9788806158309

Il libro

Una concezione di vecchia data nella cultura occidentale manifesta la tendenza a presentare i nuovi tratti della religiosità del IV e della prima metà del V secolo come l’esito di una presunta crisi che nel III secolo avrebbe investito l’Impero romano a seguito di eventi negativi di portata eccezionale. In questo saggio, frutto di alcune conferenze tenute all’Università di Harvard e aggiornato da una introduzione piú recente, l’Autore prende le distanze da un simile modo di intendere i cambiamenti religiosi relativi alla tarda antichità. A suo parere, è all’interno del mondo romano della fine del II e del III secolo, nelle logiche di potere e negli «stili» delle relazioni sociali che lo caratterizzano, che vanno ricercate le premesse della nuova religiosità e piú in generale della nuova vita culturale e sociale che si affermeranno nei secoli successivi, e non in eventi traumatici o in nuove idee che avrebbero travolto questo mondo dal di fuori. Ed è proprio questa la novità del libro, che, affrontando in quest’ottica diverse aree dell’esperienza religiosa nel bacino del Mediterraneo nella tarda antichità e i vari modi di intendere «il sacro» durante due secoli, si propone come affascinante introduzione per chi voglia comprendere a fondo un’epoca cosí feconda di spunti che germoglieranno poi nel Medioevo.

Altri libri diPeter Brown
Altri libri diStoria antica