Giulio Einaudi editore

Troppo buoni con le donne

Copertina del libro Troppo buoni con le donne di Raymond Queneau
Troppo buoni con le donne
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

«Chi ha apprezzato Odile, Zazie nel metró e I fiori blu, si divertirà anche con questa vicenda misogina, truculenta, a luci rosse, dove gli inglesi sono oppressori da album delle figurine, i guerriglieri regrediscono progressivamente verso stati puberali e prepuberali e la fatale signorina delle poste sembra una Salomé che ha letto non si sa come il monologo di Molly Bloom e lo ha corretto con la letteratura rosa e i fumetti porno».

Domenico Starnone

2006
ET Scrittori
pp. 186
€ 14,00
ISBN 9788806180461
Traduzione di

Il libro

Secondo la definizione dell’autore, Troppo buoni con le donne è un «romanzo irlandese»: la messa in scena di un episodio dell’insurrezione di Dublino del 1916, l’occupazione armata di un ufficio postale da parte di un gruppetto di sette individui guidati da un capo assai bizzarro, Jack McCormack. Ed è pretesto per una specialissima storia in cui ritmo, invenzione, senso del dialogo vengono trasposti in un racconto poliziesco dominato da forza narrativa e humour.

Altri libri diRaymond Queneau
Altri libri diNarrativa francese