Giulio Einaudi editore

Trafficanti, agenti federali, poliziotti, spie, predicatori, bande di ragazzi di colore: il destino di ognuno è legato alla consegna di una partita di armi. Questo romanzo è la loro storia: il rap feroce di una nazione che ha bisogno di un nemico nell'occhio freddo del mirino.

2002
Stile Libero
pp. VIII - 304
€ 9,80
ISBN 9788806160043
Traduzione di
Introduzione a cura di

Il libro

«Non riuscivo a staccare gli occhi dalle pagine, e mi domandavo: ma chi è questo Winter?»

Elmore Leonard

«Winter è molto piú radicale, e al tempo stesso disincantato. Un atteggiamento che solitamente crea pochi rivoluzionari, ma molti ribelli; e che, sulla pagina scritta, risulta spesso garanzia di buona, e anzi di ottima, letteratura».

Valerio Evangelisti

Burdon Lane, trafficante d’armi, è arruolato per trasportare un carico illegale di armi da Washington a New York. La fornitura è per una gang del ghetto, ma ci sono troppe cose che i complici di Burdon Lane non gli hanno rivelato. Come scatole cinesi, la consegna contiene una tragica sorpresa che a sua volta ne nasconde un’altra: un gioco di ruolo dove niente e nessuno è ciò che sembra. Burdon Lane lo scoprirà a sue spese, nel corso di un fine settimana intriso di sangue e violenza, in una lotta disperata il cui premio finale è piú della vita stessa. Partendo dall’ossessione tutta americana per le armi, in un romanzo che rinnova dall’interno strutture e convenzioni del thriller, l’autore esplora i piú nascosti territori dell’animo umano, autentiche zone di confine in cui il bene e il male sono le due facce della stessa medaglia. Lo stile originale e innovativo, la potenza di scrittura e la spietata caratterizzazione dei personaggi hanno contribuito a fare di questo romanzo uno dei piú grandi successi di pubblico e critica degli ultimi anni negli Stati Uniti.

Altri libri diDouglas E. Winter