Giulio Einaudi editore

Pensiero istituente

Tre paradigmi di ontologia politica
Pensiero istituente
Tre paradigmi di ontologia politica
indice
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

L'analisi della relazione, generale ed intrinseca, che congiunge in modo essenziale essere e politica

2020
Piccola Biblioteca Einaudi Ns
pp. XXII - 264
€ 22,00
ISBN 9788806243357

Il libro

Oggetto di questo libro è la crisi profonda della politica contemporanea, ma anche delle filosofie che la interrogano senza riuscire a lasciarsela alle spalle e anzi contribuendo a intensificarla. Ciò accade ai due paradigmi ontologico-politici piú influenti nel dibattito filosofico continentale, nati, rispettivamente, dal pensiero di Heidegger e da quello di Deleuze. Opposti nella loro tonalità – impolitico il primo e iperpolitico il secondo -, nessuno dei due sfugge all’orizzonte teologico-politico di cui da tempo il nostro linguaggio concettuale è ostaggio. A questi due paradigmi fondamentali – esaminati nelle loro singolari risorse teoretiche, ma anche nei loro scompensi politici – Roberto Esposito contrappone un terzo filone di pensiero, che può definirsi «istituente» o «post-machiavelliano», inaugurato da Claude Lefort. Lontano sia dal presupposto negativo del lessico post-heideggeriano sia dall’euforia affermativa degli eredi di Deleuze, esso riconosce nella prassi istituente la strada, realistica e innovativa, per riconfigurare una relazione produttiva tra ontologia e politica. A differenza dagli altri paradigmi, per il pensiero istituente, nell’elaborazione originale che ne propone Roberto Esposito, l’essere sociale non è né univoco né plurivoco, ma tagliato dalla semantica duale del conflitto politico.

Altri libri diRoberto Esposito