Giulio Einaudi editore

Storia dello zucchero

Tra politica e cultura
Copertina del libro Storia dello zucchero di Sidney W. Mintz
Storia dello zucchero
Tra politica e cultura
indice
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

La riproposta di un classico di cultura antropologica e di storia dell'alimentazione.

2020
eBook
pp. XXXII - 312
€ 10,99
ISBN 9788858434468
Traduzione di

Il libro

Nel mondo occidentale lo zucchero ha conosciuto per secoli usi marginali o fortemente caratterizzati – farmaco, conservante, spezia, condimento, decorazione -, e soltanto a partire dall’Ottocento ha avuto una crescente, straordinaria fortuna, divenendo uno dei principali prodotti dell’industria alimentare. In questo classico di cultura antropologica e di storia dell’alimentazione, Sidney Mintz indaga le ragioni che hanno portato questa sostanza a divenire da cibo esclusivo dei re ingrediente ricercato e costoso sulla tavola degli aristocratici, e quindi a componente essenziale della dieta del nuovo proletariato industriale. L’antropologo americano traccia un’ampia storia della produzione, della diffusione e del consumo dello zucchero in Occidente e analizza le trasformazioni piú evidenti che esso ha indotto nella storia dello schiavismo, del colonialismo e dell’industrializzazione; ma si sofferma anche su quegli aspetti piú reconditi che hanno portato lo zucchero a «penetrare i comportamenti sociali», aprendo prospettive inesplorate nel campo dell’antropologia delle società occidentali. Lo zucchero, secondo Mintz, ha contribuito largamente alla trasformazione del modo di vita e delle abitudini alimentari, conferendo all’idea di dolcezza un nuovo significato culturale.