Giulio Einaudi editore

Le orecchie di Hermes

Studi di antropologia e letterature classiche
Copertina del libro Le orecchie di Hermes di Maurizio Bettini
Le orecchie di Hermes
Studi di antropologia e letterature classiche
indice
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Una raccolta di saggi di carattere antropologico, storico ed etimologico, che affondano le loro radici nella letteratura classica. Dal tema della memoria a quello del doppio di sé, da Edipo al terzo libro dell'Eneide, un testo che ricostruisce la civiltà greca e quella latina, ripercorrendone i lasciti nella cultura occidentale.

2015
eBook
pp. 448
€ 8,99
ISBN 9788858418857

Il libro

Questo volume costituisce una sintesi degli studi di antropologia del mondo antico svolti da Maurizio Bettini dopo la metà degli anni Ottanta, quando il suo testo Antropologia e cultura romana (Nuova Italia Scientifica) introdusse questo tipo di ricerche nel nostro Paese. I saggi qui proposti sono in parte inediti e in parte riscritture di studi già pubblicati. Si articolano in tre sezioni: la prima, dedicata a «Storie di simboli e di eroi», esamina grandi figure simboliche dell’antichità – Hermes, Edipo, Turno – e trasversalmente studia l’evoluzione, nella nostra e in altre culture, dei temi che questi personaggi «incarnavano». La seconda parte affronta «storie di “doppi”» e mette in luce la percezione dell’identità individuale nel mondo latino e in quello medievale, attraverso l’analisi di Plauto, del testo virgiliano e della letteratura medievale irlandese. L’ultima sezione, intitolata «Storie di parole», indaga il significato e l’origine dei vocaboli latini argumentum e mustela e della terminologia usata per designare l’apparenza fisica (os, vultus,facies) in un possibile spaccato di psicologia storica.