Giulio Einaudi editore

Io cammino in fila indiana

Con due storie inedite
Io cammino in fila indiana
Con due storie inedite
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

«Un uomo è seduto in una stanza.
Guarda il rubinetto che goccia e vede il diluvio.
E pensa "Non è possibile. No, proprio non è possibile".
Così si gira e guarda verso il muro.
Smette di pensare alla goccia.
Sorride, si addormenta.
E affoga serenamente».

Ascanio Celestini, Io cammino in fila indiana

2012
Super ET
pp. 240
€ 11,50
ISBN 9788806213497

Il libro

C’è un rivoluzionario in bicicletta, che quando arriva al parlamento per buttare la bomba scopre di non essere il primo: gli tocca mettersi in coda, come alle poste. Ci sono poveri talmente poveri da dover vendere ai ricchi la loro fame e la loro sete, poi la rabbia, il pudore e la vergogna, e alla fine la loro stessa povertà. C’è Dio che si aggira per il supermercato travestito da Paperinik, raccontando vecchie barzellette sul Papa che piacciono soltanto a lui… Ma soprattutto, a fare da sfondo ai «racconti cerino» di Ascanio Celestini, capaci d’infiammare il filo delle pagine con una scrittura incendiaria, c’è un piccolo paese pieno di storture, simbolo dei mali e delle deformazioni del mondo che ci circonda. Un piccolo paese dove i corrotti inventano la democrazia alternandosi al governo con i mafiosi, e dove i bambini sono costretti a prendere lezioni di fila indiana. Per eliminare «il diverso prima che ci impesti».

***

«Ogni racconto si scioglie in una risata liberatoria, tuttavia, dietro tale reazione distensiva, rimane comunque un residuo irrisolto, un bruscolo nell’occhio, un sassolino nella scarpa, il proverbiale pisello che, sotto i venti materassi della principessa, le impedisce di dormire sonni tranquilli. È appunto questo che sta a cuore a Celestini: seminare zizzania nelle favole. Un compito in cui pochi sanno tenergli testa».

Valerio Magrelli

Altri libri diAscanio Celestini