Giulio Einaudi editore

Il ricatto

Una donna decapitata con una spada da samurai. Ovunque, prove della colpevolezza del marito. Un caso all'apparenza cosí semplice da non essere neanche un caso. Se non fosse che Hanne Wilhelmsen all'apparenza non ha mai creduto.

Un nuovo romanzo per Anne Holt, la regina del poliziesco norvegese, e per la sua eroina, stavolta alle prese non solo con i misteri di un omicidio, ma anche con il bilancio della propria vita e dei propri affetti.

2012
Stile Libero Big
pp. 488
€ 21,00
ISBN 9788806210106
Traduzione di

Il libro

Sigurd Halvorsrud è uno stimato procuratore del Regno di Norvegia. Tanto la sua carriera quanto la sua vita privata paiono immacolati. Eppure, quando la moglie Doris Flo viene uccisa in casa sua, con un colpo di spada che le mozza la testa, gli indizi sono tutti contro di lui. Una cosa però manca, una sola ma importante: il movente. E l’ispettore capo Hanne Wilhelmsen non ha intenzione di rassegnarsi ad accettare una soluzione del caso comoda ma incompleta. Ne nasce un’indagine contro tutti e tutto, contro la falsa evidenza, contro gli stereotipi, perfino contro certi colleghi e certe regole; un’indagine che pone una sfida impossibile dopo l’altra, dal dimostrare che un suicida è vivo all’individuare i membri anche illustri di una rete di pedofili. La battaglia è ardua, ma stavolta Hanne non deve combattere solo in nome della giustizia e della legalità. Cecilie, la sua compagna, è malata, e la paura del futuro mette in dubbio il passato e in crisi il presente. Dopo decenni in cui il lavoro le ha tolto il sonno e ore preziose da dedicare a chi ama, ha ancora senso essere una poliziotta? E la caccia al movente dell’omicidio e all’assassino diventa specchio di un’altra caccia: quella, dolorosa e infinita, a chi siamo davvero.

Altri libri diAnne Holt