Giulio Einaudi editore

Dieci pensieri sul tempo

Copertina del libro Dieci pensieri sul tempo di Bodil Jönsson
Dieci pensieri sul tempo
indice
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Com'è possibile che il quieto stile di vita delle generazioni passate si sia trasformato in un inquietante ritmo negativo, nonostante un ininterrotto e innegabile progresso? Dieci pensieri sul tempo ci invita a esaminare attentamente il nostro concetto di tempo, abbandonando la falsa credenza di «averne poco», e grazie agli argomenti della scrittrice ci regala l'impressione - una volta terminata la lettura - di riuscire finalmente a possederne un po' di piu.

2000
ET Saggi
pp. IX - 135
€ 10,33
ISBN 9788806155810
Traduzione di
Illustrazioni di

Il libro

Nel mondo occidentale, ormai, percepiamo il tempo come un bene che scarseggia; eppure è anche l’unico bene che possediamo davvero. La causa fondamentale di questa errata convinzione sta, secondo Bodil Jönsson, nell’innato ritmo mentale dell’uomo, che è tanto adattabile e flessibile da arrivare a danneggiarci. Ci siamo circondati di una quantità sempre maggiore di tecnologia – fredda, prevedibile e senza fantasia – mentre noi siamo creativi, geniali e inventivi: l’incomprensione è inevitabile e spesso si trasforma in un sotterraneo scontro senza esclusione di colpi. Ecco allora che l’analisi di «fenomeni» come lo zapping o il telefonino, condotta dalla Jönsson con elegante umorismo, ci suggerisce utili e inaspettati spunti di riflessione. Basta nominare questo «pressante problema», infatti, e ci si accorge di quante persone riflettano sul tempo e quanto siano desiderose di confrontarsi con altri o semplicemente di parlarne. Non è solo un modo per «passare il tempo» ma anche per apprezzare il suo trascorrere.

Altri libri diFisica e astronomia