Giulio Einaudi editore

Una certa idea dell’Europa e dell’America

Copertina del libro Una certa idea dell’Europa e dell’America di Giovanni Agnelli
Una certa idea dell’Europa e dell’America
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

I discorsi del principale protagonista della storia economica italiana del dopoguerra.

2005
Gli struzzi
pp. C - 336
€ 17,50
ISBN 9788806172909

Il libro

Giovanni Agnelli è stato non soltanto il leader della Fiat, dell’ammiraglia del capitalismo italiano. È stato anche uno dei pochissimi esponenti della nostra classe dirigente ad aver mantenuto per quasi cinquant’anni una posizione di particolare rilievo nel Gotha internazionale, negli ambienti piú esclusivi dell’economia e della politica. Amico di John Kennedy, di David Rockefeller, e poi di Henry Kissinger, tra i fondatori della Commissione trilaterale, e in dimestichezza con alcuni dei piú autorevoli personaggi del mondo occidentale, Agnelli è stato di fatto, pur senza mai perdere di vista gli interessi della Fiat, una sorta di ministro-ombra degli Esteri, quale rappresentante del sistema-Paese e fautore della causa europeista e delle relazioni transatlantiche. Dai suoi numerosi discorsi in vari sodalizi e dal suo vasto giro di relazioni al di qua e al di là dell’Atlantico, nonché dal saggio introduttivo di Valerio Castronovo, si ha modo di riscontrare quale importanza abbia avuto la figura e l’opera di Agnelli, in virtú della sua autorevolezza e del suo ascendente personale, nell’accreditare l’immagine di un’Italia impegnata tanto sul fronte della modernizzazione quanto su quello dell’integrazione europea.

Altri libri diPolitica