Giulio Einaudi editore

Pensare la democrazia

Antologia dai "Quaderni dal carcere"
Copertina del libro Pensare la democrazia di Antonio Gramsci
Pensare la democrazia
Antologia dai "Quaderni dal carcere"
indice
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

All'interno della gran mole dei Quaderni, il curatore ha scelto e commentato i brani piú significativi nella costruzione e articolazione del pensiero gramsciano. Ne risulta un'opera di grande utilità didattica, oltreché un'operazione culturale importante.

1997
Biblioteca Einaudi
pp. XL - 410
€ 20,66
ISBN 9788806143886
Introduzione a cura di

Il libro

Vale per Gramsci l’indicazione che egli forniva per ogni biografia intellettuale: «La ricerca del Leit-motiv, del ritmo del pensiero in isviluppo, deve essere piú importante delle singole affermazioni casuali e degli aforismi staccati». Intento di questa antologia è di ricostruire le domande che Gramsci rivolge al proprio presente e che producono l’«unità sistemica» dei Quaderni. In questi si registra non solo la sconfitta del movimento operaio, ma soprattutto un mutamento d’epoca: l’analisi della «nuova struttura del mondo» ne costituisce il nucleo centrale. A partire da questa analisi, il progetto politico-culturale di Gramsci può apparire piú chiaro. Non una condanna della modernità o un generico rifiuto del modello di sviluppo capitalistico, ma la comprensione delle reali possibilità che il «nuovo mondo», disegnato dall’americanismo, offre per la costruzione di una comunità politica piu democratica.

Altri libri diAntonio Gramsci
Altri libri diPolitica