Giulio Einaudi editore

appuntamenti

  • 7 ottobre 2021

    Gustavo Zagrebelsky

    Torino - L'autore del libro La Giustizia come professione partecipa all'incontro: "Il ruolo dell'avvocatura" presso Fondazione Fulvio Croce (Via Santa Maria, 1) alle ore 18. Saluti e introduzione: Simona Grabbi (Presidente Ordine Avvocati Torino) - Riccardo Rossotto (Presidente Fondazione Croce) Moderatori: Alessandro Re (Consigliere Fondazione Croce) - Paolo Berti (Segretario COA di Torino) Relatori: Gustavo Zagrebelsky - Dott. Alberto Giannone L'evento verterà sul tema delle figure professionali che si occupano di giustizia: Magistrati, Avvocati, Professori Universitari e Studenti, con particolare riguardo al ruolo dell'avvocato.

Il «Crucifige!» e la democrazia

Nuova edizione
Copertina del libro Il «Crucifige!» e la democrazia di Gustavo Zagrebelsky
Il «Crucifige!» e la democrazia
Nuova edizione
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Il processo di Gesú Cristo come paradigma dei diversi modi di pensare la democrazia.

ET Saggi
pp. 136
€ 10,00
ISBN 9788806191009

Il libro

Nel momento dell’appello al popolo, che deve decidere fra Cristo e Barabba, sembra delinearsi un primordiale procedimento democratico. Ma non lasciamoci ingannare: in quell’episodio sono a confronto due poteri che ricorrono alla democrazia soltanto per servirsene. Da una parte Caifa e il Sinedrio, rappresentanti di una «democrazia» dogmatica che si ritiene in possesso di una verità indiscutibile; dall’altra Pilato, campione di una «democrazia» scettica, a cui tutto è indifferente tranne la conservazione del potere. Il popolo sobillato che si sgola nel Crucifige! non è altro che il «paradigma della massa manovrabile», che non agisce, ma reagisce, che non delibera, diremmo oggi, ma è sondata. L’autore ricostruisce quel processo come emblema delle contraddizioni che ci sono contemporanee, ma avanza anche una proposta e un’ipotesi: quella della democrazia critica. «Regime inquieto, circospetto, diffidente nei suoi stessi riguardi sempre pronto a riconoscere i propri errori, a rimettersi in causa e a ricominciare da capo».

Altri libri diGustavo Zagrebelsky
Altri libri diPolitica