Giulio Einaudi editore

Gerusalemme e Atene

Studi sul pensiero politico dell'Occidente
Copertina del libro Gerusalemme e Atene di Leo Strauss
Gerusalemme e Atene
Studi sul pensiero politico dell'Occidente
indice
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

I piú significativi saggi di Leo Strauss, qui raccolti per la prima volta, attraversati da un unico filo problematico: fino a che punto filosofia e fede, ragione e legge, Atene e Gerusalemme sono conciliabili? Un libro importante per riscattare l'opera e il pensiero di Strauss dall'etichetta 'antimoderna', rivelando la sua aporetica relazione con il piú radicale pensiero moderno.

1998
Biblioteca Einaudi
pp. LXII - 483
€ 32,00
ISBN 9788806121389
Introduzione a cura di

Il libro

Cosa vuol dire essere un filosofo ebreo? Sono conciliabili questi due termini: filosofia e fede, ragione e Legge, Atene e Gerusalemme? Questi sono gli interrogativi centrali che legano in un unico filo problematico i piú significativi saggi. di Leo Strauss qui presentati per la prima volta al lettore italiano. Ad essi l’autore non fornisce una risposta semplice, come non prende partito per nessuna delle due polarità fondamentali della nostra tradizione. Al contrario, riconosce nella loro eterna tensione quel principio vitale dell’Occidente da cui già Tucidide, Platone e Maimonide attingono il senso profondo della loro opera. Altro elemento di notevole interesse del volume risiede nei saggi dedicati ai grandi ‘nichilisti’ contemporanei – Nietzsche, Heidegger, Schmitt – che consentono finalmente di contraddire la corrente interpretazione ‘antimoderna’ di Strauss, rivelando la sua aporetica relazione con il piú radicale pensiero contemporaneo. Benché consapevole dei rischi e delle contraddizioni della cultura moderna, la prospettiva straussiana appare cosí tutt’altro che impermeabile alle sue domande e alle sue sfide.

Altri libri diPolitica