Giulio Einaudi editore

La metapsicologia di Freud

Storia e struttura
Copertina del libro La metapsicologia di Freud di Paul Bercherie
La metapsicologia di Freud
Storia e struttura
indice
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Una sintesi delle ricerche di Paul Bercherie.

2003
Piccola Biblioteca Einaudi Ns
pp. XXXII - 356
€ 21,00
ISBN 9788806163082

Il libro

È al crocevia tra le ricerche sull’isteria e l’ipnosi, che hanno in Charcot e Janet i propri punti di riferimento, la nascente neurologia, che deve a Jackson il proprio consolidamento, e l’eredità della psichiatria classica tedesca che si radica storicamente la riflessione del padre della psicoanalisi. In questo volume, che rappresenta una sintesi delle molteplici ricerche del suo autore, Paul Bercherie chiarisce non solo la fitta trama di influenze, prestiti e interazioni della psicoanalisi con il sapere medico-psicologico del tempo, ma rileva anche l’importanza della concezione teorica d’insieme, che Freud aveva definito come metapsicologia e aveva investito del compito di legittimare la pratica clinica e terapeutica della psicoanalisi. Articolata in quattro modelli teorici fondamentali, dalla genesi complessa e persino contraddittoria e tali da coesistere con fatica nel pensiero del loro autore, la metapsicologia costituisce l’asse portante dell’impresa freudiana. Come Bercherie rileva acutamente, essa rappresenta una struttura cosí ricca dal punto di vista clinico e concettuale da costituire la matrice da cui si originano, sviluppando l’una o l’altra delle sue linee di pensiero, quelli che egli ritiene i piú importanti orientamenti dottrinali della psicoanalisi contemporanea, la Psicologia dell’Io, il kleinismo, la nebulosa marginale (da Ferenczi a Winnicott) e il lacanismo.

Altri libri diPsicoanalisi