Giulio Einaudi editore

L’opera da tre soldi

Copertina del libro L’opera da tre soldi di Bertolt Brecht
L’opera da tre soldi
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli
1963
Collezione di teatro
pp. 118
€ 12,00
ISBN 9788806063047

Il libro

Rappresentata per la prima volta a Berlino nel 1928, L’opera da tre soldi è la pièce che ha garantito a Brecht il maggior successo in tutto il mondo, anche grazie alla congeniale e graffiante musica di Kurt Weill. Il dramma – in un prologo e tre atti, in cui al dialogato si alternano famosi songs – si rifà all’Opera del mendicante (The Beggar’s Opera, 1728) dell’ingleseJohn Gay, parodia del melodramma e vivace rappresentazione della malavita londinese del Settecento, mettendo in scena la lotta per la sopravvivenza, la débacle e il salvataggio in extremis del delinquente e uomo d’affari Macheath, detto Mackie Messer. Nella Londra del primo Novecento, in un universo brulicante di miserabili, furfanti e prostitute, lo strozzino re dei mendicanti Gionata Geremia Peachum cerca di consegnare al boia lo sgradito genero Mackie Messer, che gli ha portato via la figlia Polly. Vano tentativo, però: imprigionato dopo colpi di scena, tradimenti e fughe, Mackie, già sulla forca e con il cappio al collo, vedrà provvidamente ribaltato il proprio destino. Conformemente al suo modello letterario, Brecht intende mostrare e sottolineare con L’opera da tre soldi l’impressionante analogia fra lo spietato mondo della malavita e il non meno spietato mondo degli affari.

Altri libri diTeatro