Giulio Einaudi editore

Versi guerrieri e amorosi

Versi guerrieri e amorosi
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Con tutta quella morte in giro
nessuno moriva, era senza
patemi o rischi l'assistenza
al disertore sotto tiro

– eh sí, solo a fine emergenza
si contabilizza l'orrore
se a me è venuto con l'assenza
della tua assenza il maldicuore.

1990
Collezione di poesia
pp. 80
€ 10,00
ISBN 9788806117948

Il libro

Scrive l’autore di questa sua raccolta: «Da molto tempo pensavo di scrivere qualcosa sulla guerra: la guerra, s’intende, come rovescio, intreccio di riflessi e di nomi, quale può essere apparsa a un ragazzo di dieci dodici anni fra città e campagna, bombardamenti e sfollamento; ma ogni volta urtavo contro un clima e un linguaggio che non volevo, che addirittura mi ripugnavano, quelli della memoria (ossia, rispetto al presente, della smemoratezza) elegiaca. A mettermi su una strada diversa e che mi è sembrata più fruttuosa sono state una frase di Goethe («Bisogna confessare che ogni poesia converte i soggetti che tratta in anacronismi») e più ancora, forse, la richiesta di riconoscibilità formale che sempre più la poesia mi sembra rivolgere oggi ai poeti per poter continuare o ricominciare ad esistere, oltre che nella loro volontà e immaginazione, anche nella mente e nell’orecchio dei lettori. Il piccolo canzoniere che sta al centro di questo libro è nato cosí, credo, dall’intersezione di due tentativi o desideri: il primo di non perdita, l’altro di ritrovamento».

Altri libri diGiovanni Raboni
Altri libri diPoesia