Giulio Einaudi editore

Camera sul vuoto

Camera sul vuoto
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli Librerie.Coop

le regole grammaticali distrutte
nell'incendio
lo sforzo mentale e il disordine
ridotto in polvere
il grande sospiro che sempre di piú
include
regioni disparate e frontiere

coglie ancora gli impulsi il gemello
della galassia
i battiti che vengono dalle nostre
anime quasar

2022
Collezione di poesia
pp. 144
€ 12,00
ISBN 9788806252168

Il libro

La fisica e la poesia moderne battono strade convergenti intorno a logiche altre, indipendenti dai principî di non contraddizione, di causa-effetto, dai criteri di identità del soggetto e cosí via. In questa sua nuova raccolta (particolarmente felice sia per la struttura sia per gli esiti delle singole poesie) Bruno Galluccio parte proprio dalla fisica quantistica e dalla piú aggiornata cosmologia. La prima sezione del libro è per l’appunto un esempio di poesia gnomica in cui, in versi quasi prosastici, vengono riassunti alcuni principî scientifici di base. La poesia all’inizio della seconda sezione segna un brusco cambiamento: dal mondo fisico della cosmologia si apre uno scenario in cui appare l’essere umano e poi, a ritroso, il formarsi delle prime cellule complesse, la sintesi dell’acqua che rese possibile la vita, l’originaria rottura di simmetria nell’universo, l’emergere del tempo… Nelle poesie seguenti l’uomo torna al centro e il linguaggio poetico diventa lirico e denso, ma ormai, dopo il «corso propedeutico», il lettore ha capito che non c’è centro e non c’è periferia, che lo spazio-tempo è una creazione in fieri anche per la mente umana, che viviamo, per esempio nel dormiveglia, in universi paralleli o sovrapposti. Macrocosmo e microcosmo sembrano obbedire alle stesse leggi, in parte tutt’oggi misteriose.

Altri libri diBruno Galluccio
Altri libri diPoesia