Giulio Einaudi editore

La pianista

Copertina del libro La pianista di Elfriede Jelinek
La pianista
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Tragico, comico, humour nero: sono questi i registri con cui il Premio Nobel Elfriede Jelinek scrive il suo piú importante romanzo.

2010
eBook
pp. 320
€ 6,99
ISBN 9788858401941
Traduzione di
Postfazione a cura di

Il libro

La ricerca spasmodica e frustrante della vita e di un’identità sessuale, fra autolesionismo e voyeurismo, spingono Erika Kohut, una quarantenne insegnante di pianoforte, negli squallidi peep-show della periferia viennese, nei cinema a luci rosse o tra le siepi del Prater, prima di rientrare a casa, sotto le lenzuola del letto che divide con la tirannica madre. Al centro della narrazione il tormentatissimo rapporto di forza tra le due donne che trasformerà in catastrofe sadomasochistica il tentativo di Erika di legarsi al suo allievo Walter Klemmer. Con un linguaggio tagliente e impietoso, e una scrittura coraggiosa animata da un vortice di metafore, l’autrice non risparmia nulla, né l’amore materno e le sue vane ambizioni, né il genere pornografico, che manipola e smaschera, né i miti musical-culturali di Vienna, né le ipocrisie e le false certezze della sua borghesia istruita e stupida.

Altri libri diElfriede Jelinek
Altri libri diNarrativa tedesca