Giulio Einaudi editore

Il passo del gambero

Copertina del libro Il passo del gambero di Günter Grass
Il passo del gambero
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

«Grass va diritto al cuore delle cose, procedendo, come allude il titolo, di sghembo attraverso la storia, fra passato e presente».

Eraldo Affinati

2004
ET Scrittori
pp. 204
€ 9,00
ISBN 9788806171148
Traduzione di

Il libro

30 gennaio 1945, dodicesimo anniversario dell’ascesa al potere di Hitler. La Germania è ormai sconfitta; di fronte all’avanzata dell’Armata Rossa, un numero incalcolabile di civili fugge dalle zone orientali del Reich, via terra, ma anche via mare: ad esempio con la Wilhelm Gustloff , che quel giorno salpa da Gotenhafen per raggiungere un porto piú sicuro. Poco dopo le 21, la nave è raggiunta da tre siluri lanciati da un sommergibile sovietico e cola a picco: muoiono circa diecimila persone.
È questo l’epilogo di una vicenda che Günter Grass ricostruisce seguendo i percorsi di tre personaggi storici: Wilhelm Gustloff, il «martire» nazista da cui prese il nome la nave, David Frankfurter, l’ebreo che nel 1936 lo assassinò, e infine Alexandr Marinesko, il comandante sovietico che ordinò l’attacco.
Con Il passo del gambero, un racconto compatto e di grande densità letteraria, Grass torna agli ambienti e ai personaggi della Trilogia di Danzica per riflettere, senza mai dimenticare di chi fosse la responsabilità primaria del conflitto, sulle sofferenze fisiche e morali provocate dalla guerra fra la popolazione civile tedesca.

Altri libri diGünter Grass
Altri libri diNarrativa tedesca