Giulio Einaudi editore

Quota 1222

Sotto una violenta bufera di neve, un treno deraglia tra le Alpi norvegesi. I passeggeri vengono tratti in salvo e condotti in un albergo della zona. Ma, mentre sono ancora tutti isolati a causa del maltempo, un assassino comincia a fare vittime. Hanne Wilhelmsen, bloccata anche lei a quota 1222 metri, ha il compito di sfidare il tempo - anche atmosferico - e fermare il killer. Senza una squadra investigativa, però, senza i rilievi della Scientifica, senza nulla che non sia la pura forza della sua intelligenza. Una delle piú belle inchieste per l'ex detective della polizia di Oslo.

2015
Stile Libero Big
pp. 360
€ 19,00
ISBN 9788806215316
Traduzione di

Il libro

«Un omaggio, affascinante e modernissimo, al poliziesco classico».
Der Spiegel

«Quota 1222 è una fantastica lettura da brividi».
The Guardian

***

Hanne Wilhelmsen ha lasciato la polizia ormai da tempo – da quando un proiettile le ha leso la spina dorsale, costringendola per sempre su una sedia a rotelle. Ora vive una vita ritirata, ai limiti della misantropia, da cui ha escluso vecchi amici ed ex colleghi. Ma la sua antica professione sembra perseguitarla. Isolata in un albergo d’alta quota insieme agli altri passeggeri di un treno che ha deragliato, Hanne suo malgrado si ritrova a indagare. Nell’hotel vengono infatti rinvenuti due sacerdoti uccisi. Prima uno poi l’altro. E tra gli ospiti si è scatenato il panico. Occorre quindi far presto, per evitare che l’assassino colpisca ancora.

Altri libri diAnne Holt
Altri libri diNarrativa scandinava