Giulio Einaudi editore

Trilogia della frontiera

Cavalli selvaggi. Oltre il confine. Città della pianura
Trilogia della frontiera
Cavalli selvaggi. Oltre il confine. Città della pianura
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Tre storie di apprendistato e di eterno vagabondare di cavalli e cavalieri. Un'autentica epica americana.

2015
Super ET
pp. 1048
€ 19,00
ISBN 9788806226053

Il libro

Con Cavalli selvaggi siamo nel Texas del 1949. Lacerato ogni legame che lo stringeva alla terra e alla famiglia, John GradyCole sella il cavallo e insieme all’amico Rawlins si mette sull’antica pista che conduce alla frontiera e piú in là nel Messico, inseguendo un passato nobile, e forse, mai esistito. In Oltre il confine, quando il destino gli offre l’occasione di passare la frontiera, il giovane Billy Parham compie la sua scelta e dirige il cavallo verso il Messico insieme al fratello Boyd. Billy ha appena catturato una lupa ferita che si stava accanendo sul bestiame della famiglia e ha deciso di non consegnarla al padre, che la ucciderebbe, ma di riportarla sulle montagne messicane per restituirla al suo mondo. Città della pianura inizia dove arrivavano i primi due romanzi. All’inizio degli anni Cinquanta John Grady Cole e Billy Parham lavorano in un ranch tra il Texas e il Messico. Insieme allevano cavalli, ascoltano sotto le stelle i racconti dei vecchi cowboys, si divertono al bar o al bordello. E al bordello John Grady incontra una sedicenne cosí bella da cambiargli la vita. Cosí contesa da costringerlo a scontrarsi con il suo protettore-filosofo Eduardo, in un duello allo stesso tempo epico e metafisico.

Altri libri diCormac McCarthy