Giulio Einaudi editore

Libra (versione italiana)

Libra (versione italiana)
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

«L'immaginazione apocalittica di DeLillo affronta l'assassinio di John Fitzgerald Kennedy in un racconto che lascia senza fiato».

Newsday

2010
eBook
pp. 428
€ 6,99
ISBN 9788858403648
Traduzione di

Il libro

John e Jacqueline Kennedy sfilano in un corteo di automobili «dentro il fuoco del mezzogiorno» di Dallas. Tutto sembra cosí dolorosamente chiaro, tutto è «luce e cielo». E tra i riflessi e i luccichii di automobili, lenti fotografiche e acciaio di armi, sotto il sole sfolgorante si compie il sacrificio: Lee Harvey Oswald, bene in vista nella grande vetrata del Texas School Book Depository, spara contro il presidente Kennedy, bene in vista sul sedile della Lincoln scoperta. Carnefice e vittima uniti nel fulgore, nel lampo che cambierà il mondo. Perché da quel 22 novembre 1963, per Don DeLillo, come per milioni di altre persone, l’America non è piú stata la stessa.
Con una scrittura scabra e affilata, DeLillo penetra nei covi degli attentatori, nelle tenebre dell’inconscio degli ex agenti dell’Fbi e anche di Oswald, il loro burattino, il ragazzo dall’identità e dal passato incerti. Cosí viene alla luce tutto quello che sull’assassinio di Kennedy è stato detto e smentito, gridato e sussurrato, fino alla scena sacrificale di Dallas.

***

«Libra è come il fermo immagine del fuoco incrociato, il fotogramma di un istante tremendo».

The New Yorker