Giulio Einaudi editore

Il nostro comune amico

Il nostro comune amico
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

«Un capolavoro assoluto, d'invenzione come di scrittura».

Italo Calvino

2016
ET Classici
pp. XXIV - 1068
€ 20,00
ISBN 9788806230012
A cura di
Traduzione di
Contributi di

Il libro

All’imbrunire il Tamigi è livido e fangoso, e la marea si arrampica lungo i sostegni dei ponti. Nella corrente una barca rasenta chiatte, relitti e tronchi: ai remi, intabarrata in un mantello scuro, c’è una fanciulla dal volto d’angelo; a prua, un uomo con lo sguardo da avvoltoio raccoglie i cadaveri che il fiume restituisce. Cosí, con un inizio che Calvino riteneva il piú memorabile fra i già memorabili incipit dickensiani, comincia Il nostro comune amico, un romanzo che è un disperato caleidoscopio di persone e classi sociali e che, secondo molti, rivendica a Dickens il pieno diritto di stare accanto a Shakespeare al vertice della letteratura inglese. Completano il volume l’introduzione e le note al testo a cura di Carlo Pagetti.

Altri libri diCharles Dickens