Giulio Einaudi editore

Il Grande Romanzo Americano

Il Grande Romanzo Americano
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

«Un'invenzione comica scatenata. Roth si fa allegramente beffe del nostro elevare il baseball a simbolo dell'America».
«The New York Times»

2016
Super ET
pp. 408
€ 14,00
ISBN 9788806229115
Traduzione di

Il libro

C’è un colossale crimine contro la verità che è stato perpetrato dalle autorità costituite americane a partire dal 1946: la storia della Patriot League di baseball è stata completamente cancellata dalla memoria collettiva. Colpa di un complotto comunista e forse anche di un intrigo capitalista. E cosí nessuno si ricorda piú di Gil Gamesh, l’unico lanciatore che abbia mai provato a uccidere l’arbitro. Letteralmente. O dei Ruppert Mundy, la prima e unica squadra senzatetto di un campionato maggiore. Né dell’ex carcerato John Ball, «il Babe Ruth della galera», il prima base che non ha mai battuto un fuoricampo da sobrio. Uno dei romanzi piú divertenti di Philip Roth, che trasforma il baseball da sport nazionale, e mito intoccabile, in un fuoco di fila di invenzioni comiche e personaggi difficili da dimenticare.