Giulio Einaudi editore

Amsterdam

«Un piccolo horror che mette i brividi e si legge tutto d'un fiato. Senza dubbio uno dei migliori libri di McEwan».
«The New York Times»

2017
Super ET
pp. 192
€ 11,50
ISBN 9788806233136
Traduzione di

Il libro

Quattro uomini si ritrovano al funerale della donna che hanno amato. Sono avidi e pieni di rancore, e a partire da quell’evento saranno messi di fronte a scelte etiche fondamentali, che riveleranno la loro spietata natura. È lecito distruggere un uomo politico, sia pure spregevole e privo di scrupoli, attaccandolo sui segreti piú intimi della vita privata? E un grande artista, per assecondare la propria ispirazione, è autorizzato a ignorare una persona che sta rischiando la vita? Amsterdam è una breve sinfonia grottesca sull’odio e la vendetta, e su cosa sono disposti a fare gli uomini quando a dominarli è l’ambizione. E con la sua penna, feroce e leggera, McEwan ci trascina in un appassionante racconto sul deserto morale dei nostri tempi.

Altri libri diIan McEwan
vedi tutti