Giulio Einaudi editore

A ovest di Roma

Copertina del libro A ovest di Roma di John Fante
A ovest di Roma
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

«Era piú vicino a Dio di quanto io non sarei mai stato, non sapeva leggere né scrivere, ma andava bene anche cosí.
Era un disadattato e io ero un disadattato. Io avevo combattuto e avevo perso, lui avrebbe combattuto e vinto».
Sono Henry Molise e Stupido - uno scrittore e un cane - i protagonisti de Il mio cane Stupido che, assieme al racconto L'orgia, fanno di A ovest di Roma uno dei capolavori di John Fante e uno dei suoi libri piú amati.

2010
eBook
pp. 240
€ 6,99
ISBN 9788858401606
Traduzione di
Introduzione a cura di
Contributi di

Il libro

Cinico impietoso struggente autoritratto di un John Fante alle soglie della maturità. Quattro figli scansafatiche dediti alla marijuana e alla musica di Frank Zappa, una moglie annoiata, una gloriosa casa a forma di ipsilon sulla costa dell’oceano: la vita di Henry Molise, scrittore cinquantenne in crisi di ispirazione, sembra destinata a una quotidianità prevedibile fatta di litigi e rappacificazioni domestiche, quando una sorpresa – un vero dono dal cielo – si unisce alla sgangherata famiglia: un gigantesco cane testardo e ottuso – e frocio – il cui nome è una iscrizione sepolcrale: STUPIDO.
Con lui il tran tran di Molise scivola verso un’allegra e tenerissima catastrofe.

Altri libri diJohn Fante