Giulio Einaudi editore

Un mondo meraviglioso

Copertina del libro Un mondo meraviglioso di Vitaliano Trevisan
Un mondo meraviglioso
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

L'umorismo glaciale di Trevisan - un Buster Keaton con le ossessioni di Thomas Bernhard - già è incastonato nel titolo di questo libro: un mondo meraviglioso è la sigla ironica di una delle piú febbrili discese negli inferi dell'anima di un giovane che la letteratura italiana ricordi.

2003
Stile Libero
pp. 148
€ 8,80
ISBN 9788806165611

Il libro

Con questo libro Trevisan, uno dei talenti piú originali della nostra narrativa, si rivela spigoloso auscultatore dei sintomi di una società malata, anatomopatologo che racconta, in un pietoso referto, le cause di quella insopportabile euforia suicida che inquina i nostri rapporti sociali ed esistenziali.
Scritto come un’improvvisazione jazzistica, il romanzo è la trascrizione letteraria dell’incessante ruminare di pensieri, ricordi, immagini che si presentano nella mente del protagonista, un giovane disoccupato in perenne rivolta contro se stesso, gli amici, il padre, i suoi concittadini.
Nel vorticante monologo di Thomas appaiono squarci di una provincia italiana descritta come il corpo putrescente di un cadavere, si aprono ricordi d’infanzia dove un padre impettito regala al figlio un’insopportabile filosofia di vita che tende a normalizzare la sua follia solitaria, reintegrandola nella piú conformistica follia sociale condivisa dagli altri. Thomas è invece l’antieroe moderno che non ci sta, ma che non ha altre armi per esprimere il suo rifiuto oltre la nevrosi e la scrittura.

***

«Trevisan è uno scrittore assolutamente originale e inventivo. Mettendosi nel solco di una grande tradizione (quella di Bernhard e Beckett) in pratica ne dimostra l’inevitabilità, il potenziale ancora disponibile».

Emanuele Trevi

Altri libri diVitaliano Trevisan