Giulio Einaudi editore

Lupo mannaro

Lupo mannaro
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Asciutto, perverso e febbricitante, torna il romanzo che dà inizio alla serie di Grazia Negro. Il Lupo mannaro, primo serial killer «animale» di Lucarelli, precede l'Iguana di Almost Blue e il Pitbull di Un giorno dopo l'altro, icona maledetta di un'Italia malata e criminale nell'anima.

2009
Stile Libero
pp. 86
€ 9,00
ISBN 9788806200282

Il libro

Un serial killer sulla via Emilia. Di notte sbrana a morsi giovani prostitute, di giorno fa l'imprenditore e il politico di successo, difensore appassionato della famiglia e dell'ordine.

L'ingegner Velasco è un killer del tutto privo di sensi di colpa, dunque imprendibile. Al commissario Romeo che lo insegue senza poterlo fermare Velasco dichiara che sí, certo che uccide le sue vittime a morsi, anzi: «La domanda non è perché, ma perché no». Romeo è un perdente, non molto affidabile: è minato, forse, da una malattia rarissima, ha un matrimonio a pezzi e un passato di sinistra poco presentabile. Velasco è un vincente.
Un impeccabile padre di famiglia, dedito al bene dell'Azienda. Nella ricca e mutante Italia degli anni Novanta, il rapporto tra i due è il cuore di un noir dove tutto è capovolto, allucinato, dove nessuna verità sembra reggere e gli estremi si toccano. Per fortuna accanto a Romeo c'è Grazia, la ragazza con la pistola, qui al suo debutto ufficiale.
Altri libri diCarlo Lucarelli