Giulio Einaudi editore

La notte ha la mia voce

La notte ha la mia voce
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Con questo romanzo asciutto e splendente, Alessandra Sarchi racconta un nodo della propria esistenza, affondando con precisione nella sua stessa carne. E rivela il desiderio di vita che, al di là dei limiti del corpo, perdura in ciascuno di noi.

«Una scrittrice di grande acutezza. La leggo, la vivo e la condivido».
Luciana Littizzetto

«Certe sue pagine hanno il tocco, la vibrazione di un plein air di Monet».
Daniele Giglioli, La Lettura - Corriere della Sera

«Alessandra Sarchi procede con notevole mobilità espressiva».
Giorgio Vasta, la Repubblica

«Alessandra Sarchi scrive con molta maestria».
Marco Belpoliti, l'Espresso

2017
eBook
pp. 176
€ 8,99
ISBN 9788858424926

Il libro

Una giovane donna ha perso l’uso delle gambe
in seguito a un incidente. Abita un corpo
che non le appartiene piú e si sente in esilio
dal territorio dei sani. Poi incontra
la Donnagatto, e il suo modo di guardare
se stessa, e gli altri, cambia.


La prima cosa che arriva di Giovanna è la voce: argentina,
decisa, sensuale. Fa pensare a qualcuno che avanzi sulle miserie
quotidiane come un felino. Ecco perché, fi n da subito, l’io narrante
la battezza Donnagatto, sebbene Giovanna sia paralizzata, proprio
come lei. Al contrario di lei, però, rivendica il diritto a desiderare
ancora, sfi dando l’imperfezione del mondo. La Donnagatto
nasconde un segreto, e forse ha trovato una persona
cui confessarlo, consegnandole la propria storia. Una storia
dove è solo apparente il confi ne tra la condanna e la grazia.


«È di libertà che si dovrebbe parlare, quando
si parla di corpi. Ma come si fa, se non ce li
scegliamo nemmeno alla nascita? I nostri corpi
sono già passato, eredità elargita da chi
ci ha generato e preceduto nella tirannia
combinatoria dei geni».

Altri libri diAlessandra Sarchi