Giulio Einaudi editore

Tutto quel che non ho imparato a scuola

Filosofia per esploratori polari
Tutto quel che non ho imparato a scuola
Filosofia per esploratori polari
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Dall'autore di Il silenzio e di Camminare, due best seller internazionali, un prezioso viatico per ritrovare la meraviglia, lo stupore e l'intensità della vita.

«In tempi di conformismo imperante, capillare, tecnologico, è fondamentale che scrittori come Erling Kagge continuino a esistere».
Paolo Cognetti

2020
Stile Libero Extra
pp. 128
€ 13,00
ISBN 9788806245986
Traduzione di

Il libro

Ascoltare il respiro della terra, la sua voce impetuosa. Sentirsi vento, pioggia, sole. Sentirsi fango. Riconnettersi al pianeta. E finalmente fermarsi a contemplare la nostra anima, nuda.

Piú ci chiudiamo tra quattro mura, piú diventiamo irrequieti, infelici. Preda di insicurezze e solitudini, e della depressione. I nostri occhi, la nostra pelle, il nostro cervello non sono fatti per stare davanti a uno schermo. Abbiamo bisogno di boschi, montagne e orizzonti; della spossatezza fisica che si prova dopo un’attività all’aria aperta. Abbiamo bisogno di ritrovare l’armonia con gli elementi. E non è necessario raggiungere a piedi il Polo Nord o scalare l’Everest, come ha fatto Kagge. L’importante è mettersi in cammino, al proprio ritmo, verso quell’inesauribile fonte di rigenerazione che è la natura.

Altri libri diErling Kagge