Giulio Einaudi editore

Aristotelismo

Aristotelismo
estratto
indice
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Per la prima volta, questo libro offre al lettore un esauriente resoconto delle complesse vicende della presenza e fortuna della filosofia di Aristotele dalla sua morte, nel 322 a.C., fino alla tarda antichità.

2017
Piccola Biblioteca Einaudi. Mappe
pp. 168
€ 18,00
ISBN 9788806231125

Il libro

Per Dante Aristotele era «il maestro di color che sanno» e il filosofo per eccellenza. Eppure nell’antichità una simile ammirazione non fu condivisa da tutti e, nei secoli successivi, il filosofo riuscí a imporsi solo dopo molto tempo, alla fine di un contrastato processo di assimilazione. Il volume, che combina divulgazione e ricerca avanzata, si sofferma su alcuni aspetti fondamentali, quali l’apparente assenza della filosofia aristotelica dai dibattiti dell’età ellenistica, il ritorno ad Aristotele nel I secolo a.C., l’aristotelismo di Alessandro di Afrodisia, l’appropriazione e integrazione del pensiero di Aristotele nel platonismo tardoantico. Tra i temi esplicitamente affrontati vi sono il presunto declino del Peripato ellenistico, il ruolo di Andronico di Rodi nella formazione e trasmissione del corpus aristotelico, la presenza del grande filosofo negli scritti pseudo-pitagorici e il contributo di Porfirio alla trasmissione di Aristotele alla tarda antichità. Ne emerge non solo la ricchezza della filosofia che ci ha lasciato Aristotele, ma anche la singolarità del suo progetto, che non ha precedenti né veri e propri successori nel mondo antico.

Altri libri diFilosofia antica