Giulio Einaudi editore

Note per la letteratura

Note per la letteratura
estratto
indice
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Nelle Note per la letteratura Adorno raccolse scritti spesso di origine occasionale, ma in cui è sempre insita la forma del saggio cosí come è magistralmente definita nel testo che apre il volume.

2012
eBook
pp. XXVI - 304
€ 9,99
ISBN 9788858405536
Introduzione a cura di

Il libro

Il saggio è la forma prediletta da Adorno, accanto all’aforisma, poiché rientra nel pensiero asistematico, che non sussume il particolare alla totalità, ma lo spreme in quanto frammento, la realtà stessa essendo frammentaria e trovando «la propria unità attraverso le fratture, non attraverso il loro appianamento», sicché il saggio «deve far risplendere la totalità senza peraltro asserirne la presenza». E molte di queste «note» sono veri e propri saggi da allineare ai piú famosi dell’autore. Accanto a contributi teorici fondamentali come La posizione del narratore nel romanzo contemporaneo o quello sull’Impegno, in cui Adorno motiva in polemica con Sartre e con Brecht il rifiuto di questa abusata categoria, si troveranno qui analisi impreviste e quanto mai illuminanti della poesia di Hölderlin, Heine e George, di Balzac, Proust e Valéry, della scena finale del Faust e di Finale di partita di Beckett. Per questa nuova edizione, Sergio Givone ha selezionato i saggi letterari piú rappresentativi di Note per la letteratura, oltre a ripescare il fondamentale saggio su Kafka, originariamente in Prismi.

Altri libri diTheodor W. Adorno