Giulio Einaudi editore

Lettere della giovinezza

Una scelta delle lettere dal carcere 1935-1943
Lettere della giovinezza
Una scelta delle lettere dal carcere 1935-1943
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Una scelta delle lettere che Vittorio Foa scrisse dalle carceri fasciste: la testimonianza sorprendente di una resistenza volta al futuro.

2010
ET Saggi
pp. XXIV - 296
€ 12,00
ISBN 9788806197322

Il libro

Giovane antifascista proveniente da una famiglia della borghesia ebraica piemontese, Vittorio Foa venne arrestato il 15 maggio 1935 a Torino, su delazione dell’informatore dell’Ovra Pitigrilli. Poco dopo l’arresto fu trasferito a Roma, nel carcere di Regina Coeli e denunciato al Tribunale Speciale fascista. Due anni prima Foa era entrato in «Giustizia e Libertà» e ben presto aveva assunto un ruolo di primo piano nella cospirazione antifascista. Foa resterà in carcere fino al 23 agosto 1943. Negli otto anni, tre mesi e otto giorni di reclusione gli fu concesso di scrivere soltanto ai famigliari piú stretti. Nelle lettere selezionate per questa edizione, le riflessioni di Foa su se stesso e sulla sua esperienza carceraria si intrecciano con analisi storiche, economiche e letterarie che descrivono il suo modo di pensare e la sua educazione politico-intellettuale: una testimonianza chiave da trasmettere alle nuove generazioni.

Altri libri diVittorio Foa