Giulio Einaudi editore

Anima mundi

Scritti filosofici
Anima mundi
Scritti filosofici
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

Il più importante filosofo italiano del Rinascimento: un'ampia antologia ragionata.

2021
I millenni
pp. LXXXVI - 514
€ 85,00
ISBN 9788806249632
A cura di
Traduzione di

Il libro

I poeti e i pittori a lui contemporanei lo ritraevano come un novello Orfeo che aveva saputo scendere nei recessi dell’antichità per riportare alla luce la vera sapienza. Marsilio Ficino è l’intellettuale piú influente della famosa cerchia medicea intorno a Cosimo (che Marsilio considerava un secondo padre) e poi a Lorenzo il Magnifico. Punto di riferimento imprescindibile, prima da emulare poi da contrastare, per Pico. Spesso associato al neoplatonismo, che grazie a lui in effetti diventò la «moda» filosofica degli anni Settanta-Ottanta del Quattrocento in tutta Italia, Ficino ha un percorso molto piú variegato e complesso. Questa antologia dei suoi scritti (opere e lettere) prova per la prima volta a dar conto dell’evoluzione del suo pensiero. A partire dall’epicureismo degli anni giovanili, quando il filosofo fiorentino faceva della voluptas il vero motore del mondo, alle piú originali sintesi di platonismo e aristotelismo, fino al pensiero magico-ermetico dell’età matura. Compresa l’iniziale infatuazione savonaroliana e la furiosa invettiva finale contro il frate domenicano finito sul rogo. Un percorso punteggiato da un apparato iconografico che presenta alcuni capolavori della pittura tardo-quattrocentesca, tutti strettamente legati alla biografia o ad alcuni passaggi delle opere di Ficino.

Altri libri diFilosofia antica