Giulio Einaudi editore

Interni moderni

Spazi pubblici e privati dal 1850 a oggi
Interni moderni
Spazi pubblici e privati dal 1850 a oggi
indice
Mondadori Store Amazon IBS La Feltrinelli

L'enorme rilevanza sociale acquisita da negozi come Habitat o Ikea, cosí come dall'infinito numero di riviste, libri e cataloghi dedicati al «design d'interni», ci ha reso familiare l'idea delle nostre case e degli interni pubblici come naturali contenitori di articoli di moderno arredamento.
In realtà, ci mostra la storica del design Penny Sparke, l'idea fissa di moderno design, pur incessantemente promossa attraverso esposizioni, fiere commerciali e mass media, è stata piú che altro un concetto astratto che solo di rado si è realizzato nella sua forma assoluta.

2011
Piccola Biblioteca Einaudi. Mappe
pp. XVI - 272
€ 28,00
ISBN 9788806206673
Traduzione di

Il libro

Questo libro offre una suggestiva ricostruzione delle forze, dei dibattiti e dei conflitti architettonici, sociali e culturali che hanno caratterizzato l’affermarsi di ciò al quale oggi diamo abitualmente il nome di interni moderni. Accompagnando il lettore attraverso la teoria e l’opera di designer internazionali quali C. R. Mackintosh, Adolf Loos, Josef Frank, Frank Lloyd Wright, Marcel Breuer, Lilly Reich, Mies Van der Rohe, Le Corbusier, Philippe Starck, Charles and Ray Eames, l’autrice descrive l’evoluzione dallo stile vittoriano allo stile moderno e contemporaneo. Il volume, arricchito da 100 immagini nel corso del testo, costituisce una lettura essenziale per tutti gli studenti di design moderno, architettura e storia della cultura e del costume, e per chiunque sia interessato a scoprire perché gli interni che abitiamo hanno assunto la fisionomia attuale.

Altri libri diArchitettura