Giulio Einaudi editore

Laura Imai Messina «Tokyo tutto l’anno»

«Laura Imai Messina ci guida con sensibilità e competenza all'interno di quella galassia in perenne mutazione che è la capitale giapponese».
Antonietta Pastore, «tuttolibri – La Stampa»

Laura Imai Messina

Laura Imai Messina vive a Tokyo da quindici anni. Sono stati i segni della lingua giapponese, una lingua complessa che richiede amore e dedizione, a far nascere in lei la curiosità e l'interesse verso questa città, prima desiderata da lontano, poi raggiunta dopo la laurea in Lettere.

Si innamora subito di Tokyo, gira con l'entusiasmo incerto del neofita i quartieri, le stazioni, i musei… ma è dopo l'incontro con Ryōsuke, con cui ha poi formato una famiglia, che scopre aspetti inediti della città. La osserva con calma, ne assapora la bellezza e conosce la durezza di certe convenzioni. La ama senza abiurare l'Italia, perché amarle entrambe la fa sentire più ricca.

Il libro è accompagnato dalle illustrazioni di Igort - «ricordo esattamente in quale punto della nostra casa ero quando mi hanno detto al telefono che avrei lavorato con Igort, ero così emozionata» (Laura Imai Messina intervistata da Alba Solaro, «il venerdì – la Repubblica») - e ci porta dentro una megalopoli dove «tutto è mescolanza», nulla è definitivo, e la metamorfosi è ininterrotta e intrecciata al persistere delle tradizioni. «Le pagine che Laura Imai Messina ci regala nel suo bellissimo Tokyo tutto l’anno sono la mirabile chiave di accesso a questo luna park di città, sono il vocabolario emozionale per interpretare una capitale che è alto e basso, specchi e ombre, altissima e pop, modernità e tradizione» (Maria Luisa Colledani, «Il Sole 24 Ore», link).

Il libro, arricchito dalle preziose illustrazioni di Igort, è un atto d’amore, una Lonely Planet sentimentale, che stupisce riga dopo riga. Maria Luisa Colledani, «Il Sole 24 Ore»

Tokyo è un caleidoscopio di colori, suoni e sapori proposti al lettore attraverso un viaggio sentimentale scandito in dodici capitoli: «La scrittrice ci accompagna nei diversi quartieri della città in un percorso culturale scandito dal trascorrere dei mesi dell'anno, e nel descrivere luoghi e architetture ce ne racconta la storia, nel ricordare tradizioni, feste e usanze, ce ne spiega la nascita e il significato» (Antonietta Pastore, «tuttolibri – La Stampa»).

«Di molto altro ancora scrive Laura Imai Messina — dei nomi e della loro etimologia, della relazione tra luoghi, personaggi storici, mitologia e credenze popolari... è straordinaria la quantità di informazioni che ci fornisce su Tokyo. Alcune, molto specialistiche, faranno la gioia degli studiosi del Giappone, altre divertiranno il lettore un po' meno erudito in materia. In questo vero e proprio vademecum culturale, ad accompagnare la scrittrice nella sua esplorazione della metropoli sono i suoi figli, che osservano ogni cosa con lo sguardo nuovo, privo di preconcetti, dei bambini» (Antonietta Pastore, «tuttolibri – La Stampa»).

Il libro
  • Laura Imai Messina

    Tokyo tutto l’anno

    2020
    «Tokyo sembra sempre in costruzione. Da bruco a farfalla, da farfalla a rondine, da rondine a sasso, da sasso a palazzo, da palazzo a bosco, da bosco a... È in uno stato di infanzia perenne, come una bambina che a guardarla non pare diversa, ma...