Giulio Einaudi editore

Cristina Cassar Scalia «La Salita dei Saponari»

La terza indagine di Vanina Guarrasi

Cristina Cassar Scalia

Nel parcheggio dell'aeroporto di Catania è stato trovato un cadavere, un uomo ucciso con un'arma da fuoco. È uno straniero, si chiama Esteban Torres ed è nato a L'Avana nel 1942. Le prime indagini rivelano che aveva una doppia cittadinanza, americana e italiana, risiedeva in Svizzera ed era sposato con Luisa Visconti. A occuparsene è il vice questore aggiunto Giovanna Guarrasi, appena tornata da Palermo e dalla caccia ai propri fantasmi, insieme alla sua squadra.

«Vanina è una donna intelligente, diretta, capace di confrontarsi con un universo rude, brutale e talvolta maschilista grazie a un'innata autorevolezza e a un infallibile intuito» (Alessia Gazzola, «Tuttolibri – La Stampa»).

Nella macchina in cui è stato rinvenuto il cadavere è stata ritrovata solo una valigia con gli indumenti in disordine; niente cellulare, computer o documenti. Il signor Torres era proprietario di vari appartamenti, andava a Catania di tanto in tanto, si fermava tre giorni in hotel dove incontrava sempre una misteriosa signora. Aveva una casa nella Salita dei Saponari.

L'idea di far trovare un cadavere all'aeroporto di Catania mi intrigava, me l'ero messa da parte da tempo. L'altra suggestione da cui sono partita è che mi piaceva una figura internazionale. Cristina Cassar Scalia intervistata da Maria Grazia Ligato, «Io Donna»

Il caso si presenta subito difficile, rognoso, di quelli che piacciono a Vanina, oscuro come il fumo nero dell'Etna. L’indagine sembra non portare a nulla... finché a Taormina, dentro un pozzo nel giardino di un albergo, si scopre il cadavere di Roberta Geraci, detta «Bubi». Torres e Bubi si conoscevano. Molto bene.

«Le due morti sono collegate? Quali erano gli interessi di Esteban a Catania? Quali segreti nascondeva? E soprattutto, perché possedeva una casa nella ridente Trecastagni, al numero 183 della Salita dei Saponari? A tutti questi quesiti troverà risposta la nostra Vanina, accompagnata dalla sua solita ciurma ben assortita di sottoposti – il clima caldo e divertito della Squadra è certamente uno dei punti di forza di questa serie» (Alessia Gazzola, «Tuttolibri – La Stampa»).

Cristina Cassar Scalia è abile «a portare avanti la spina dorsale della storia di Vanina, dosando di libro in libro i dettagli della sua vita privata, intima, scaldando il lettore al punto da volerne sapere di più. Ed è abile anche a giocare con il canone, apparentemente scardinandolo, ma in realtà ribaltandolo di 180°» (Eleonora Lombardo, «la Repubblica, Palermo»).

Il libro
  • Cristina Cassar Scalia

    La Salita dei Saponari

    2020
    Esteban Torres, cubano-americano con cittadinanza italiana e residenza in Svizzera, viene trovato morto nel parcheggio dell'aeroporto di Catania; qualcuno gli ha sparato al cuore. L'uomo ha un passato oscuro, e girano voci che avesse amicizie pericolose, interessi in attività poco pulite. Eppure le indagini sono...