Copertina

Umberto Veronesi


Dell'amore e del dolore delle donne


2010
Frontiere
pp. 164
€ 18,00
ISBN 9788806201333

I momenti di amore vissuti con gioia, i momenti di dolore affrontati con coraggio e tenacia.
Quelle che leggiamo sono storie di donne.
Donne che con un sorriso, sopra i denti stretti, hanno lottato per se stesse e per ciò in cui credono.
Sono storie di amore e di libertà, raccontate con cura e gratitudine da un uomo che ha dedicato tutta la vita all'ascolto del mondo femminile.

«Mi sono accorto, provando quasi una sorta di invidia, che c'è qualcosa nella donna che la tiene ancorata saldamente alla vita e non le fa mai perdere il contatto con chi le sta accanto».

Altre edizioni: Dell'amore e del dolore delle donne. 2012. Super ET
Dell'amore e del dolore delle donne. 2012. eBook

Il libro

In questo libro si parla di vita. Di amore, volontà, gioia, amicizia, dolore. Di scienza e fede, di corpo, piacere e cibo. E in particolare si parla tanto, profondamente, di madri e figli.
Sono molte le voci che si intrecciano in queste pagine, voci che provengono dal lontano passato del secondo conflitto mondiale, dagli anni difficili e pieni di speranza del dopoguerra, e dall'oggi: un tempo più vicino, più veloce e, per molti versi, migliore.
Un uomo decide di raccontare la propria storia. Le battaglie etiche e scientifiche che lo hanno visto protagonista. I momenti di affetto e di gioia vissuti con dolcezza e rispetto e quelli di amarezza e di dolore affrontati con coraggio e tenacia. E lo fa attraverso le storie delle molte donne che ha incontrato lungo tutta la sua vita, con le quali ha condiviso sentimenti, amicizie e lavoro.
Donne che di volta in volta si sono impegnate in una battaglia: contro la guerra, i pregiudizi, la malattia, la paura. Contro la moralità, i dogmi religiosi, la disinformazione, l'ipocrisia. O semplicemente contro la consuetudine e il senso comune: né buoni né cattivi, semplicemente granitici.
Donne che hanno deciso, ognuna a proprio modo e con la propria voce o afonia, di combattere e di non cadere. E soprattutto di non rinunciare, difendendo con un sorriso, sopra i denti stretti, se stesse, i propri affetti e ciò in cui credono.

Sono storie d'amore e libertà. Storie intense, spesso semplici e lievi nella loro immediatezza, a volte dure e tenaci. Con una costante che, pur nella diversità degli anni e delle realtà, le accomuna tutte: la volontà di prendere in mano la propria vita, di guardare sempre avanti, buttando via il meno possibile.
Cosí proprio il fatto che a raccontare sia un uomo (non un uomo qualsiasi, ma un medico, un ricercatore, un uomo di pensiero e pratica) permette di penetrare senza ipocrisie o sbavature retoriche un universo tanto connotato e a raccontare, senza imbarazzi e forzature, un mondo intimamente femminile.

Commenti

Emy81 06/02/2011 16:31

E' un uomo dotato di una estrema dolcezza che riesce a trasfondere nelle parole del libro. Un racconto che fa riflettere sullo sconforto quotidiano della vita e la sua abnegazione nella lotta contro la malattia è sconvolgente. La vera forza è nascosta nel suo rispetto verso l'universo donna e l'universo essere umano. "VORREI che queste pagine servissero a due scopi: aprire lo scrigno, e insieme valorizzare ciò che di prezioso lo scrigno racchiude. Con amore e con gratitudine, da parte di un uomo che ha dedicato la sua vita all'ascolto del mondo femminile. Ascoltare, va subito detto, l'ho imparato da una donna. Emy81.


Antonella 27/09/2010 09:51

è molto bello ed ti fa riflettere sulla vita di noi donne.........


Ci sono 2 commenti per questo libro 1
scrivi il tuo commento
 
Condividi

SEGNALA A UN AMICO
PARLA DEL LIBRO NEL TUO BLOG