Copertina

Thomas S. Kuhn


La struttura delle rivoluzioni scientifiche


2009
Piccola Biblioteca Einaudi Ns
pp. 252
€ 22,00
ISBN 9788806199005

Indice
Chiudi

Indice
Prefazione. - I. Introduzione: un ruolo per la storia. II. La via verso la scienza normale. III. La natura della scienza normale. IV. La scienza normale come soluzione di rompicapo. V. La priorità dei paradigmi. VI. L'anomalia e l'emergere delle scoperte scientifiche. VII. La crisi e l'emergere di teorie scientifiche. VIII. La risposta alla crisi. IX. La natura e la necessità delle rivoluzioni scientifiche. X. Le rivoluzioni come mutamenti della concezione del mondo. XI. La invisibilità delle rivoluzioni. XII. La soluzione delle rivoluzioni. XIII. Progresso attraverso le rivoluzioni. - Poscritto 1969.



Traduzione di Adriano Carugo

Uno dei testi teorici piú influenti della seconda metà del ventesimo secolo, divenuto un punto di riferimento stabile per il mondo degli scienziati e dei filosofi della scienza.

Altre edizioni: La struttura delle rivoluzioni scientifiche. 1999. Biblioteca Einaudi

Il libro

Questo libro del 1962, l'opera piú conosciuta del filosofo americano e uno dei testi teorici piú influenti della seconda metà del ventesimo secolo, è divenuto un punto di riferimento stabile per il mondo degli scienziati e dei filosofi della scienza, di cui ha contribuito a rinnovare profondamente vocabolario e orizzonti di riferimento.
Nella Struttura delle rivoluzioni scientifiche, Kuhn sostiene la tesi che la scienza, invece di progredire gradualmente verso la verità, è soggetta a rivoluzioni periodiche, le spiegazioni sono tali all'interno di una struttura, di una vasta rete di interconnessioni, che diventa sempre piú sottile, ma che spesso si imbatte in fenomeni che non riesce a spiegare senza trasformare radicalmente se stessa. Esiste una interazione tra struttura concettuale della scienza e realtà, tra realtà sociale e scienza, che si manifesta nel complesso di forze che decidono cosa è problema e cosa è «soluzione» di un problema. Cosa non nuova, ma che Kuhn è stato il primo ad affrontare analiticamente, tenendo fede al detto baconiano con cui si apre questo libro non baconiano: «La verità emerge piuttosto dall'errore che dalla confusione».

Commenti

Non ci sono ancora commenti per questo titolo. Se vuoi, inserisci tu il primo.

scrivi il tuo commento
 
Condividi

SEGNALA A UN AMICO
PARLA DEL LIBRO NEL TUO BLOG