Copertina

Osvaldo Soriano


Fútbol

Storie di calcio


2014
Super ET
pp. XII - 206
€ 12,00
ISBN 9788806223168

A cura di Paolo Collo
Traduzione di Glauco Felici
Traduzione di Angelo Morino

«Non amo lavorare troppo, né correre per i corridoi di uno stadio, né forse capisco di sport quanto l'incarico richiederebbe. Ma so inventare storie bellissime».
Osvaldo Soriano

Il libro

Centravanti di buone speranze - «ricordo di aver fatto piú di trenta goal in campionato» -, fino a che la carriera calcistica non gli viene stroncata da un incidente, Osvaldo Soriano diviene innanzitutto cronista sportivo e solo in seguito, con Triste, solitario y final del 1973, uno dei romanzieri piú amati e acclamati dell'America latina. Ma questa sua passione per lo sport, e per il fútbol in particolare, non l'ha mai lasciato. Scrive con la stessa passione e lo stesso amore di grandi campioni - uno tra tutti Diego Armando Maradona - e di oscuri portieri, di arbitri improbabili e di allenatori in pensione. Storie di calcio, di memoria, di personaggi indimenticabili, come il figlio di Butch Cassidy o il míster Peregrino Fernández, ma «imperfetti» (come diceva lui stesso), che giocano partite senza fine, contro un avversario o contro la vita.
Venticinque bellissimi racconti di calcio che attraversano l'intera sua produzione letteraria.

Commenti

Non ci sono ancora commenti per questo titolo. Se vuoi, inserisci tu il primo.

scrivi il tuo commento
 
Condividi

SEGNALA A UN AMICO
PARLA DEL LIBRO NEL TUO BLOG