Copertina

Orlando Figes


La danza di Natasha

Storia della cultura russa (XVIII-XX secolo)


2008
Piccola Biblioteca Einaudi Ns
pp. XXII - 618
€ 32,00
ISBN 9788806192761

Indice
Chiudi

Indice
Introduzione. - I. La Russia europea. II. I figli del 1812. III. A Mosca! A Mosca! IV. Il matrimonio contadino. V. Alla ricerca dell'anima russa. VI. Discendenti di Genghiz khan. VII. La Russia attraverso la lente sovietica. VIII. La Russia esule. - Note. - Glossario. - Tavola cronologica. - Letture di approfondimento: una guida ragionata. - Indice analitico. - Cartine.



Traduzione di Mario Marchetti

Grandioso affresco di vicende straordinarie, popolato da personaggi indimenticabili, e sostenuto da uno stile sempre ricco e brillante.

Altre edizioni: La danza di Natasha. 2004. Biblioteca di cultura storica

Il libro

La danza di Natasha di Orlando Figes spazia dagli splendori della Pietroburgo settecentesca all'epoca terribile della propaganda staliniana, dall'arte popolare ai magici rituali degli sciamani asiatici, dalla poesia di Puskin alla musica di Musorgskij e ai film di Ejzenstejn, riportando in vita una schiera infinita di artisti e aristocratici, rivoluzionari ed esuli, religiosi e libertini.
Il libro di Figes trae il suo titolo dalla famosa scena di Guerra e pace, ove la bella e giovane contessa Natasha ode casualmente una melodia popolare e riconoscendo d'istinto il ritmo e i passi del ballo contadino, comincia a danzare. Declinando la ragione profonda del motivo poetico di Tolstoj, secondo il quale i russi sarebbero in fondo al cuore sempre e comunque sostanzialmente russi, Orlando Figes esplora gli impulsi spesso contraddittori e le forme di sensibilità diffusa che hanno dato vita a una delle dimensioni culturali piú ampie, originali e complesse del mondo.

Commenti

Non ci sono ancora commenti per questo titolo. Se vuoi, inserisci tu il primo.

scrivi il tuo commento
 
Condividi

SEGNALA A UN AMICO
PARLA DEL LIBRO NEL TUO BLOG