Copertina

Jacques Lacan


IL SEMINARIO. Libro XX

Ancora 1972-1973


2011
Piccola Biblioteca Einaudi Ns
pp. 152
€ 20,00
ISBN 9788806208585

Indice
Chiudi

Indice
I. Del godimento. ¿ II. A Jakobson. ¿ III. La funzione dello scritto. ¿ IV. L¿amore e il significante. ¿ V. Aristotele e Freud: l¿altra soddisfazione. ¿ VI. Dio e il godimento de La donna. ¿ VII. Una lettera d¿animamore. ¿ VIII. Il sapere e la verità. ¿ IX. Del barocco. ¿ X. Anelli di corda. ¿ XI. Il ratto nel labirinto. ¿ Avvertenza del curatore.



A cura di Jacques-Alain Miller
A cura di Antonio Di Ciaccia
Traduzione di Lieselotte Longato

II godimento femminile è il tema di questo Seminario. Un'assoluta novità nel campo psicoanalitico. Per Freud il godimento - comunque interdetto - si incentra tutto, per chiunque, sulla funzione fallica. Per Lacan il godimento - sebbene strutturalmente non sia permesso all'essere parlante - può essere detto tra le righe.

Il libro

È quel godimento di cui tutti e ognuno sanno dire qualcosa: parlare d'amore è già un godimento. L'amore infatti viene a supplire - e può arrivare a supplirvi egregiamente - al fatto che qualcosa nell'inconscio fa sí che anche quando l'uomo e la donna fanno l'amore ognuno resta dalla propria parte. Che Lacan sintetizza nell'aforisma «non c'è rapporto sessuale». Ma - colpo di scena - in questo Seminario Lacan apre un capitolo nuovo risolvendo una vecchia questione: il godimento fallico, rispetto al quale una donna si situa come non-tutta, ossia non-tutta lí, non esaurisce il godimento, poiché c'è un godimento Altro, che è, rispetto al godimento fallico, supplementare. Ci sono persone che lo provano, ma che non sanno dirne nulla, come capita ad alcune donne o a dei mistici.

Commenti

Non ci sono ancora commenti per questo titolo. Se vuoi, inserisci tu il primo.

scrivi il tuo commento
 
Condividi

SEGNALA A UN AMICO
PARLA DEL LIBRO NEL TUO BLOG