Copertina

Ernest Hemingway


I quarantanove racconti


2006
ET Scrittori
pp. 554
€ 13,00
ISBN 9788806178536

Contributi di George Plimpton
Traduzione di Vincenzo Mantovani

«Con quel che ci è accaduto, quel che succede, quel che conosciamo e quel che non possiamo conoscere, inventiamo un qualcosa che non è una semplice rappresentazione ma una creazione totalmente nuova e piú reale di qualsiasi cosa reale ed esistente, e se la rendiamo viva e il risultato è buono, diventa immortale».

Ernest Hemingway

Il libro

Raccolti in volume dall'autore nel 1938, I quarantanove racconti sono stati consacrati dalla critica tra i capolavori piú significativi della narrativa americana. Con la sua straordinaria capacità di reinventare l'esperienza, Hemingway ci restituisce un'umanità varia e vibrante - uomini, donne e adolescenti chiamati tutti a misurarsi in modo diverso con l'asprezza dell'esistenza -; ora raccontandoci di matadores e corride, di safari dall'esito tragico, di pugili indomabili e di donne fragili e remissive; ora narrando le avventure del suo alter-ego Nick Adams, la passione per la pesca alle trote, le prime delusioni amorose; ora infine tornando con lucidità alla devastante esperienza della guerra combattuta sul campo o nelle retrovie. Nutrono questi racconti tutti i motivi piú cari alla saga hemingwayana, narrati con tale intensità che «quando tu hai finito di leggerne uno ti sembrerà che tutto quanto sia accaduto a te e, dopo, tutto quanto ti appartiene: il bene e il male, l'estasi, il rimorso, il dolore, la gente, i posti e il tempo che faceva».

Commenti

Non ci sono ancora commenti per questo titolo. Se vuoi, inserisci tu il primo.

scrivi il tuo commento
 
Condividi

SEGNALA A UN AMICO
PARLA DEL LIBRO NEL TUO BLOG